Tutte le forme di cyberbullismo e come prevenirlo

Nella sfera digitale che è entrata completamente nelle nostre vite, la realtà è stata proprio copiata nei minimi dettagli. Il mondo reale ha così guadagnato un’altra dimensione – su Internet. A volte i disaccordi sociali vengono trasferiti sui social network. Il problema sorge dove si perde la differenza di un disaccordo e questo può causare i danni. Così incontriamo un altro fenomeno che viene trasmesso in frame online: la violenza digitale.

Tipologie di bullismo su Internet

Innanzitutto li incontriamo su social network, siti tematici, siti di incontri, applicazioni di comunicazione e nello spazio pubblico.

– Troll: attacca le donne che esprimono le loro opinioni su Internet.

– Recruiter: usa le nuove tecnologie per attirare la vittima a venderle e costringerle alla prostituzione.

– Cyberstalker: La spia che controlla le donne e raccoglie informazioni su di loro su Internet per spaventarle e ricattarle.

– Pornografo e la porno-vendetta: Egli crea foto o immagini private di natura sessuale per mettere in imbarazzo e umiliare la vittima. Questo comportamento è di solito una continuazione della violenza da una relazione precedente.

– Disturbato fotografo (creepshotter) : scatta foto di donne e ragazze senza il loro consenso e pubblica fotografie online.

– Pedofilo online: è un molestatore sessuale dei bambini, sviluppa una relazione con i bambini su Internet per essere coinvolto in abusi sessuali.

– Doxxer: Il Re dei dati, raccoglie e pubblica informazioni private su Internet per imbarazzare pubblicamente la vittima.

Hacker: intercetta comunicazione privata e scambio di informazioni.

Manipolatore di siti di incontri: un predatore sessuale, stabilisce il controllo sulla vittima seducendola su Internet e portandola in situazioni pericolose.

I pericoli della pedofilia

La colpa di un adulto è il comportamento sul Web che è totalmente contrario a tutti i principi in termini di come ci comportiamo in una vita “reale”. Sebbene Internet sia in qualche modo diventato la nostra vita reale. In fatti, tutto ciò che è altrimenti impensabile, la gente sta facendo su Internet.

È impensabile per te portare il tuo bambino nudo nel mezzo in un grande centro commerciale mercato e mostrarlo a tutti? E quando lo fai in spiaggia e lo metti su Facebook, pensi che va bene? Milioni di persone possono scaricare questa immagine se il tuo profilo è pubblicamente visibile. Con tale comportamento puoi aprire le porte ai pedofili.

Ladri

Se hai foto di casa, auto, posto di lavoro sul tuo profilo, questo diventa un problema. Molti non sanno come proteggere correttamente il profilo, mentre accettano le richieste di amicizia da parte di sconosciuti. Una volta, i ladri hanno rubato intorno e dentro le case e ora stanno solo seguendo i social network. Se sei taggato al mare, la casa è vuota. Poi i ladri entrano in azione.

Truffatori

Quando si tratta di comportamenti irresponsabili, anche gli adulti possono essere ingenui. L’istruzione universitaria non ti aiuterà perchè spesso succede che le vittime dei predatori sono anche dottori in scienze. L’unica salvezza e intuizione, sospetto e buon senso. Prima delle ferie c’erano soprattutto truffe “popolari” su Facebook che includono falsi giochi a premi in cambio di una foto di un documento personale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *